83° Corso Pizzaioli

Domenica, 13 maggio dalle ore 12.30 in poi, si è svolto ad Abano Terme, il saggio finale e momento di verifica per i 16 allievi del 83° corso per pizzaioli organizzato dalla Scuola di formazione professionale “Margherita 2000” in collaborazione con il circolo US Acli Art Rock Café e con il patrocinio di Provincia, Camera di Commercio, Comuni di Padova e Abano Terme.


Presso il Circolo Gastronautico “Margherita al 12 “ di Via Mussato 12, gli allievi del corso si sono esibiti davanti ad una giuria di 8 esperti del settore (rappresentanti delle ditte fornitrici, panificatori, enti di formazione, chef) presentando delle pizze inedite, che dovevano dimostrare lo spirito di ricerca e l’originalità oltre che le competenze culinarie e di abbinamento


La manifestazione, è stata aperta dal Maestro Vasile Pulbere, con la pizza presentata al recente Campionato del mondo con un impasto alle ortiche, crema di melanzane, mozzarella di bufala, porcini, lepre al forno, salsa di lamponi, parmigiano reggiano, panna acida e zenzero 


 L’assessore Luca Bordin ed il consigliere Massimo Barcaro , hanno consegnato gli attestati e premiato i migliori pizzaioli .


Per la categoria gusto ha raggiunto il massimo dei voti “el milanes” Mario Massimo, che con la pizza “Dal Mare alla Montagna ”, ha saputo meglio interpretare la stagionalità e la tradizione, realizzando una pizza che concilia la carne salada e la bottarga, con un impasto al grano saraceno, dove olive nere, cipolla bene si sposavano con valeriana , podoro e cipolla

 

Per la categoria cottura è stata premiato Massimiliano Giusti , che ha realizzato la Pizza Pizzocchero, che riprendendola tradizione valtellinese, su un impasto di grano saraceno si alternano una fantasia di spinaci e patate al burro, taleggio e bresaola, con cestini di grana accomagnati da un teroldego rotaliano

 

Per la categoria presentazione, Kumar Rakesh, che ha creato un viaggio nella sapori dell’ India partendo dai nan, attraverso le lenticchie, il pollo al curry, lo zenzero fritto ed il cumino per concludere con i cristalli di zucchero e semi di finocchio per rinfrascare la bocca in attesa della nuova degustazione

 

Miglior pizzaiolo del 83° corso è risultato Daniele Canella con la pizza “ Sole” salsa di avocado come base e poi mozzarella, code di gamberi, scampi con le chele con in foglia d’oro, con un filo di glasssa di aceto balsamico a crudo : il tutto accomoagnato da una bevanda sudamericana a base di lime , birra e sale

 

Tutte le pizze premiate si potranno degustare al Festival della Pizza di qualità, dal 8 al 24 giugno in Villa Bassi, la rassegna di teatro, sport, video, & food: pizza km zero, bio pizza, pizza piuma, impasti speciali , kamut etc.